lo stato brado

 

ner17

ARMONIA TRA GLI ANIMALI E L’AMBIENTE IN CUI VIVONO
Il nostro obiettivo è far vivere i suini nel modo più naturale, curare la qualità del loro cibo e dell’ambiente, controllare costantemente le loro condizioni di salute ed il loro benessere.

ner14

NON MANGERETE SOLO CARNE, MA VI NUTRIRETE DI UN’IDEA E DI UN TERRITORIO
Le condizioni che creiamo nel nostro allevamento influiscono positivamente sul prodotto finale, rendendolo un vero e proprio tesoro gastronomico. Il nostro obiettivo è condividere con voi la nostra filosofia per farvi gustare fino in fondo il sapore del nostro lavoro e delle nostre idee.

ECCO DOVE CRESCE NERINO
VIENI A VEDERE IL TUO NERINO. GLI ANIMALI SONO LASCIATI LIBERI, ALLO STATO BRADO,
ALL’INTERNO DI UN’AREA DI 15 ETTARI, IN PARTE PRATIVA E IN PARTE BOSCATA, IN UNA DELLE ZONE PIÙ INCONTAMINATE DELLA VALNERINA, NEI PRESSI DI CERRETO DI SPOLETO.

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO
Negli allevamenti industriali, dove migliaia di capi sono stipati in spazi ridottissimi, è consuetudine somministrare antibiotici “a prescindere”: questo per evitare a priori l’insorgere di pericolosissime epidemie. Oltre a questi ai maiali vengono somministrati anche ormoni della crescita per accellerarne l’aumento di peso. A tal proposito giova ricordare che gli antibiotici e gli ormoni della crescita, somministrati ad un animale, si trasferiscono nell’organismo di chi lo mangia. Essi continuano quindi la loro azione indebolendo il sistema immunitario ed alterando i tempi dello sviluppo nei bambini.

NERINO, UN MAIALE IN MOVIMENTO CHE SI NUTRE DI CIBI SANI
Nella vasta area destinata all’allevamento il maiale Nerino, che deriva da una razza autoctona della Valnerina, resta sempre attivo e in movimento.
Di conseguenza il suo corpo accumula una quantità minore di grassi nocivi e si forma una maggiore massa muscolare. Il nutrimento è a base di prodotti naturali: ghiande, tuberi
ed erbe che i maiali si procurano grazie alle caratteristiche del terreno e dell’ambiente circostante.
Durante l’inverno l’alimentazione è integrata con orzo, avena e grano prodotti localmente.
Al termine della macellazione e della lavorazione, le carni degli animali allevati allo stato brado risultano così più sane, compatte e saporite.

nerino ph 3

ALL’APERTO MENO INFEZIONI E MALATTIE
L’allevamento di suini allo stato brado consente di rispettare le normative sul benessere degli animali direttiva 98/58/CE, ottenendo così carni di alta qualità.
I suini allevati all’aperto godono di migliori condizioni di salute e di benessere rispetto a quelli allevati in ambiente confinato perché questo tipo di allevamento offre loro maggiore libertà, sia a livello fisico che comportamentale. L’aria che respirano, decisamente diversa da quella degli allevamenti intensivi, la vita all’aperto e il movimento, garantiscono infatti la quasi assenza di malattie ed infezioni, in particolare di quelle respiratorie.